venerdì 19 marzo 2010

Đurđevdan

Đurđevdan ("il giorno di Giorgio", festività religiosa ortodosso serba che si celebra il 6 maggio) è una canzone popolare dei rom dei Balcani il cui titolo originale in lingua romanì è Ederlezi. In questa versione è cantata da Bijelo Dugme (bottone bianco), il gruppo più famoso dell'ex Jugoslavia, fondato nel 1974 da Goran Bregović. Visualizza il video su Youtube.

---------------


Proljeće na moje rame slijece
La primavera atterra sulle mie spalle
djurdjevak zeleni
il mughetto verdeggia
djurdjevak zeleni
il mughetto verdeggia
svima osim meni
per tutti tranne che per me

Drumovi odose, a ja osta
Le strade sono andate, ma io sono rimasto
nema zvijezde Danice
non c'è la stella (pianeta) Venere
nema zvijezde Danice
non c'è la stella (pianeta) Venere
moje saputnice
la mia compagna di viaggio

Ej, kome sada moja draga
Ehi, a chi adesso mia cara
na djurdjevak mirise
profuma di mughetto
na djurdjevak mirise
profuma di mughetto
meni nikad više
a me mai più

E, evo zore, evo zore
E, ecco l'alba, ecco l'alba
Bogu da se pomolim
che prego Dio
evo zore, evo zore
ecco l'alba, ecco l'alba
ej, Djurdjevdan je
ehi, è il giorno di San Giorgio
a ja nisam s onom koju volim
e io non sono con colei che amo

Njeno ime neka se spominje
Che si ricordi il suo nome
svakog drugog dana
ogni secondo giorno
svakog drugog dana
ogni secondo giorno
osim Djurdjevdana
tranne nel giorno di San Giorgio


VOCABOLI:
Bog - Dio
dan - giorno
djurdjevak - mughetto
draga - cara
drugi - secondo, altro
ime - nome
ja - io
mirisati - odorare, profumare
moj - mio
osim - tranne
ostati - rimanere
otići - andarsene
pomoliti se - pregare
proljeće - primavera
rame - spalla
saputnica - compagna di viaggio
spomenuti - menzionare; ricordare
svaki - ogni
svi - tutti
voljeti - amare
zelen - verde
zora - alba
zvijezda - stella
zvijezda Danica - Venere (pianeta)

http://www.goranbregovic.rs
http://it.wikipedia.org/wiki/Bijelo_Dugme
http://it.wikipedia.org/wiki/Goran_Bregović

Nessun commento:

Posta un commento